Terre Mosse, la Rete di Imprese colpite dal sisma del 2012 in Emilia, ha attivato una raccolta fondi per la ricostruzione delle piccole imprese danneggiate dal sisma nel centro Italia.
Il dettaglio delle spese sarà rendicontato a breve su questo sito, secondo il principio della massima trasparenza.

Le aziende di Terremosse
Video
I RIO per Terre Mosse
INSIEME
conosci aziendenew
Ecco chi siamo! Le interviste alle aziende Una canzone per Terre Mosse Il brano prodotto per Terre Mosse

 

DA TERRE MOSSE, INSIEME A RADIO PICO, UN AIUTO CONCRETO PER IL CENTRO ITALIA

Sono state due piccole imprese di Visso (MC) a beneficiare della raccolta fondi attivata dalla rete d’imprese Terre Mosse e da Radio Pico a favore delle imprese del Centro Italia colpite dal terremoto del 2016.

All’appello lanciato dall’emittente in seguito al terremoto che ha interessato diverse regioni italiane, hanno risposto sia aziende aderenti alla Rete che ascoltatori della radio. La somma raccolta, circa 5mila euro, è stata destinata all’acquisto di un gazebo per la Salumeria Pettacci e di una trincia per l’Azienda Agricola Troiani. Si tratta di due aziende che con grande coraggio e dignità hanno cercato di reagire immediatamente alla tragedia che le ha colpite, proseguendo l’attività nonostante i tanti disagi e i tempi, purtroppo molto lunghi, che stanno condizionando negativamente la ripresa del territorio.

La raccolta fondi si è concretizzata anche grazie al contributo di  di San Felice 1893 Banca Popolare. Per entrare in contatto con le due aziende di Visso è stato fondamentale il supporto dei gruppi Fuori Bordo e Fumana On The Road di Cavezzo (MO) che in questi anni si sono più volte recati in Centro Italia per portare aiuti alla popolazione colpita dal sisma.

Dopo il pagamento delle fatture relative alle attrezzature acquistate è seguita una visita a Visso da parte di una rappresentanza di Radio Pico, di San Felice 1893 Banca Popolare e dei ragazzi di Fuori Bordo e Fumana On The Road.

Si chiude così un cerchio per Terre Mosse, la rete creata nel 2012 per dentificare le aziende che dopo essere state pesantemente danneggiate dai terremoti del 20 e 29 maggio 2012, hanno dimostrato il loro valore mantenendo la loro presenza sul mercato pur lavorando in condizioni di estrema difficoltà. Con questo aiuto concreto l’esperienza vissuta dalle aziende emiliane ha portato a supportare positivamente altre attività che stanno vivendo ora una situazione analoga.

Alice Sabatini

 

Qui sotto le foto della visita a Visso:

 

Qui puoi vedere le fatture pagate da Terre Mosse: